Presidente

"Il Presidente è  il  rappresentante  legale  dell’Unione....(omissis)"

(Art. 16, Comma 2 lettera a, Statuto UTI)

 

Presidente: Ilario De Marco Zompit - Sindaco del Comune di Aviano

 

Art.16 (Presidente e Vicepresidente)

1.   Il Presidente è eletto, a scrutinio segreto, dall’Assemblea tra i suoi componenti a maggioranza qualificata dei 2/3 dei componenti l’Assemblea espresso con voto capitario.

2.  Il Presidente:

a)         è  il  rappresentante  legale  dell’Unione  e  può  stare  in  giudizio,  senza  necessità  di autorizzazione, come attore o convenuto;

b)        nomina i componenti dell’Ufficio di Presidenza:

c)         nomina il Vicepresidente e può revocarlo;

d)        convoca e presiede l’Assemblea ;

e)        nomina il Direttore e può revocarlo;

f)          sovrintende al funzionamento degli uffici;

g)         nomina i dirigenti   e i responsabili degli uffici e dei servizi, secondo quanto previsto dal regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;

h)        nomina i rappresentanti dell’Unione in enti, aziende e istituzioni;

i)           può delegare al Vicepresidente, ai singoli componenti dell’Assemblea   specifici ambiti di attività;

j)          impartire direttive al Direttore, in ordine agli indirizzi funzionali e di vigilanza sull’intera gestione amministrativa di tutti i servizi e gli uffici;

k)         verifica la rispondenza dei risultati della gestione amministrativa alle direttive generali impartite;

l)           propone le materie da trattare nelle sedute dell’Assemblea;

m)      presenta il piano dell’Unione .

3.    Il Presidente dura in carica 3 (tre) anni, può essere sfiduciato dall’Assemblea con mozione approvata a maggioranza qualificata dei due terzi dei componenti l’Assemblea. La mozione deve essere motivata e sottoscritta da almeno 3 (tre) componenti l’Assemblea e messa in discussione non prima di dieci giorni e non oltre trenta giorni dalla sua presentazione.

4.    In caso di cessazione dalla carica di Sindaco del Presidente, dovuta alla scadenza del mandato elettorale, e negli altri casi previsti dalla normativa vigente in materia, lo stesso mantiene l’incarico sino all’elezione del proprio successore e, comunque, non oltre il trentesimo giorno. In caso di approvazione di una mozione di sfiducia le funzioni di Presidente sono esercitate dal Sindaco del Comune con il maggior numero di abitanti il quale convoca l’Assemblea per l’elezione del nuovo Presidente. Negli altri casi di cessazione anticipata dalla carica di Presidente, le relative funzioni sono esercitate, sino alla nuova elezione, dal Vicepresidente. In ogni caso l’Assemblea è convocata, per la nomina del successore, entro 15 (quindici) giorni dalla cessazione dalla carica del Presidente e si riunisce nei successivi 15 (quindici) giorni.

5.    Qualora le cause di cessazioni riguardino contemporaneamente il Presidente e il Vice Presidente, il Presidente verrà sostituito dal Sindaco con maggiore anzianità di mandato.

Nel caso in cui più Sindaci riportino la stessa anzianità di mandato, il Presidente verrà sostituito dal Sindaco che, tra costoro, risulta essere il più anziano di età.

6.   Il Vicepresidente sostituisce il Presidente nell’esercizio di tutte le funzioni in caso di sua assenza o impedimento.